Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Astragalo Radice - (Astragalus membranaceus Fish.)- Leguminose

6,00
7 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Famiglia :Leguminose

Nome botanico: Astragalus membranaceus (Fish.) Bge

Parte utilizzata: radici raccolte in primavera da piante di 4-7 anni.

Descrizione: L'Astragalo è una pianta erbacea perenne impiegato da sempre nella Medicina Tradizionale Cinese come tonico e rafforzante dell'energia vitale. La prima citazione viene riportata nel testo cinese di materia medica Shen Nong Ben Cao Jing redatto intorno al 120 A.C.

Componenti: Saponine triterpeniche, Flavonoidi, Polisaccaridi, Amine piogene: Betaina, colina, acido gamma-amino-butirrico (GABA). La pianta è inoltre nota per la sua proprietà di accumulare selenio soprattutto nella forma di Se-metil-selenocisteina. Si usa la radice disseccata,di forma cilindrica, generalmente senza diramazioni, della lunghezza di 30-90 cm e del diametro di 1-3,5 cm. La corteccia è giallo-bruna, con scanalature longitudinali irregolari e formazioni lenticolari orizzontali. Il tessuto legnoso è duro, in sezione trasversale la corteccia appare giallo-biancastra.

Principi attivi principali: Polisaccaridi; flavonoidi; saponine; aminoacidi.

PROPRIETA': Tonico-energizzante; aumenta la resistenza nei confronti dello stress. In diversi studi ha migliorato le capacità cognitive, mnemoniche e fisiche. Diuretico, riduce la la sudorazione. Rinforza la digestione, il sistema immunitario, stimola il metabolismo, favorisce la guarigione delle ferite; utile: nell’insufficienza polmonare cronica unita a respiro corto. E’ inoltre utile come protezione verso i danni epatici da sostanze chimiche. L’attività epatoprotettrice è dimostrata dall’aumento dell’attività dei lisozimi epatici. L’attività antivirale è collegata alla stimolazione del sistema immunitario. Le saponine hanno proprietà ipotensive e antinfiammatorie. Ha mostrato attività antiradicalica dovuta alle proprietà dei flavonoidi questa attività può essere uno dei meccanismi dell’azione cardiotonica.Ha migliorato il gettito cardiaco in soggetti con insufficienza cardiaca congestizia.La somministrazione orale contrasta l’aumento della pressione sanguigna, altri studi evidenziano proprietà ipotensive, il principio attivo ipotensivo sembra essere l’acido gamma-amino butirrico.La pianta è inoltre nota per la sua proprietà di accumulare selenio soprattutto nella forma di Se-metil-selenocisteina.

Uso officinale:  contro Astenia, affaticamento, influenze, raffreddori, ipertrofia prostatica benigna; è depurativo contro l'acne, limita la sudorazione notturna profusa.

Controindicazioni: nessuna alle dosi normali eccetto ipersensibilità individuale.

Erbe sinergiche: Eleuterococco,  Panax Ginseng, Uncaria, Zenzero.

Avvertenze: si conoscono particolari avvertenze da considerare quando si utilizzino prodotti a base di Astragalo. In via del tutto precauzionale non è raccomandata la somministrazione in gravidanza o durante l'allattamento perché non ci sono dati disponibili riguardanti gli effetti teratogenici degli estratti di Astragalo, o la secrezione dei suoi componenti nel latte materno e tanto meno gli effetti sul neonato.

Interazione con farmaci: Non ci sono informazioni a riguardo.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Produttore:
Minardi e figli S.r.l.
Astragalus membranaceus