Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Camomilla fiori extra (Matricaria chamomilla- Chamomilla recutita L.)

7,00
4 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Famiglia: Composite

Nome botanico:  Chamomilla recutita L. - Matricaria chamomilla

Descrizione: pianta erbacea annua alta fino a 60 cm con infiorescenze. I fusti sono eretti, le foglie alterne, i fiori gialli al centro e bianchi alla periferia e spuntano verso maggio. La specie è diffusa in Europa ed in Asia ed è naturalizzata anche in altri continenti. Cresce spontaneamente nei prati ed in aperta campagna, non oltre gli 800 m, diventa spesso invadente comportandosi come pianta infestante delle colture agrarie.

Parte utilizzata: infiorescenze

Principi attivi: olio essenziale con azulene e camazulene, matricarina, matricina, apigenina, flavonoidi, cumarine.

Proprietà: gastroprotettore, antisettico, spasmolitico intestinale, dermoprotettivo, analgesico, calmante sistema nervoso centrale, immunostimolante immunomodulante.

Indicazioni: gastrite, ulcera, esofagite, colite, disturbi vari durante la menopausa o climaterio, dermatosi, cefalea, fermentazioni intestinali, insonnia, dolori spasmodici di varia natura.

Erbe sinergiche:  Anice Verde, Camomilla Romana, Carvi, Escolzia, Eufrasia, Finocchio, Iperico, Lamio Bianco, Liquirizia, Malva, Menta piperita, Partenio, Passiflora Incarnata, Potentilla, Tiglio Officinale, Valeriana, Viburno, Zenzero

Controindicazioni: nessuna. Tuttavia, è consigliabile non usarla per lunghi periodi perché può provocare insonnia e nausea. Da evitare in gravidanza, in quanto stimola le contrazioni dell'utero.

Avvertenze: raramente può essere allergizzante.

Preparazioni:

Decotto per lavare i capelli chiari: 50-100 gr per un litro d'acqua, da far bollire per 20 minuti.

Infuso per schiarire i capelli: 100 gr di capolini di camomilla, da lasciare in infusione in un litro di acqua bollente per due ore. Filtrare strizzando l’erba molto bene, quindi usare l'infuso dopo lo shampoo e asciugare al sole.

Olio essenziale al 30%: in pomate, solo per uso esterno.

Tintura madre, preparata dalla pianta intera fresca raccolta alla fioritura tit.alcol.45°, 30 gtt per bocca 2-3 volte al giorno;

Tisana: 1 cucchiaio per tazza di acqua bollente, 3 tazze al giorno fra i pasti.

Curiosità: il nome deriva dal tardo latino "chamomilla", adattamento dal greco xamai melon, che propriamente significa "mela nana", così chiamata per l'odore di fiori simile a quello delle mele. In passato i fiori di camomilla essiccati venivano usati come tabacco da pipa. Si sa anche che, nell'imbottitura della mummia del faraone Ramses II°, sono state rinvenute tracce di polline di camomilla, infilato con l'intenzione probabile di infondergli la calma necessarie per affrontare il viaggio verso l'altra vita.

scheda completa qui

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Produttore:
Brisighello
Nessuna denominazione INCI per questo prodotto