Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Canfora NATURALE cristalli - Cinnamomum Camphora Nees et Eberm.

7,50
10 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Famiglia: Lauracee

Nome botanico: Cinnamomum Camphora Nees et Eberm.

Parte utilizzata: foglie legno, SOLO PER USO ESTERNO, DATA LA SUA ALTA TOSSICITA'. La polvere di canfora, che si ottiene per distillazione in vapore acqueo ed estrazione del tronco dei rami e delle radici preventivamente tagliuzzate in piccoli frammenti, si presenta in polvere bianca, cristallina e translucida. Ha odore aromatico e penetrante; sapore dapprima caldo poi fresco ed amaro. Quasi insolubile in acqua, facilmente solubile in alcool, etere, cloroformio.

Proprietà: i cristalli di canfora sono solubili in alcool o olio; da essi si ricavano ottimi linimenti e pomate dal profumo antico e di eccezionale valore terapeutico. La canfora è un analettico cardiaco e respiratorio, un antisettico bronchiale e polmonare. Sciogliendo i cristalli di canfora in olio di oliva si ottiene l'olio canforato. Insieme allo zafferano si crea la famosa "Acqua di Dalibour" (utile per frizioni contro i dolori). Mescolando canfora e mentolo si ottiene un'ottima pomata balsamica.

Preparazioni:

Distorsioni, contusioni e nevralgie: massaggi e frizioni con alcool canforato. Si fa sciogliendo 7 grammi di canfora triturata in 100 grammi di alcool a 90°. Stimolante e antisettico. Si conserva in bottiglie ermetiche. Da evitare su bambini di meno di 30 mesi.

Massaggi per sportivi: olio canforato, fatto con 90 grammi di olio di oliva e 10 grammi di canfora.

Affezioni della pelle,i foruncoli, acne, impetigine: si prepara la cosiddetta "acqua di Dalibour", che rinforza le difese della pelle:

Acqua di Dalibour leggera: 1 grammo di solfato di rame, 3,5 grammi di solfato di zinco, 1 grammo di tintura di zafferano, 10 grammi di alcool canforato, 1 litro di acqua distillata.

Acqua di Dalibour forte: stessi ingredienti ma si porta a 10 grammi il solfato di rame. Si applica sulla parte due volte al giorno, si passa a una quando la situazione è migliorata.

La Canfora trova impiego, in parti minime, per uso interno ed esterno, anche nell'amaro di Maria Treben.

N.B. Queste indicazioni sono da intendersi come suggerimenti e non vogliono sostituirsi alla diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Produttore:
Brisighello
Nessuna denominazione INCI per questo prodotto