Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Cardiaca foglie T.T. (Leonorus cardiaca L.)

3.90
5 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Famiglia: Labiate

Nome officinale: Leonorus cardiaca L.

Descrizione: pianta erbacea da giardino, chiamata anche "coda di leone", ha i fiori rosa  le parti aeree sono quelle officinali; si impiega per tisane e tinture liquide. La Cardiaca era già conosciuta dai greci veniva nel medioevo coltivata nei monasteri.

Proprietà: utile all'apparato cardiovascolare, per tonificare il cuore, regolandone i battiti, come coadiuvante nella ipertensione, rafforza il muscolo cardiaco, allevia il dolore nelle forme lievi di angina, è anche benefica per l’apparato riproduttivo femminile, in quanto si rivela efficace in caso di dolore o ritardo mestruale, di amenorrea, e di tensione premestruale; ha azione sedativa generale, piu’ marcata a livello cardiaco ed una azione ipotensiva da vasodilatazione periferica. Utile contro la distonia neurovegetativa con ipereccitabilita’, insonnia, ansia, palpitazioni cardiache, dolore precordiale da eretismo cardiaco; disturbi della menopausa, vampate; ha una azione neurosedativa e cardiosedativa, indicata nelle tachicardie funzionali e come complemento nella terapia della ipertensione arteriosa e ipertiroidismo.

Indicazioni principali: Sedativo tachicardia, normalizzante dell'attività della tiroide.Rimedio del sistema nervoso, spesso usato in caso di palpitazioni. La cardiaca migliora il funzionamento del cuore. Antispasmodico e sedativo, favorisce il rilassamento senza provocare sonnolenza.

Componenti principali: Contiene alcaloidi, come la stachidrina, la turcina, leonurina, che esercitano una azione sulla funzione circolatoria riducendo l’iperstimolazione tipica degli ipertiroidei.

Erbe sinergiche: Amamelide, Biancospino, Melissa, Olivo, Valeriana Officinale, Vischio.

Controindicazioni: non assumere la cardiaca in gravidanza, o in allattamento, sconsigliata negli ipotesi e negli ipertiroidei. Gli elevati dosaggi della pianta, possono provocare diarrea, irritazione gastrica. Può interferire in concomitanza con una terapia cardiologica.

Preparazioniper dosaggi e preparazioni personalizzate, consultare sempre il proprio medico

Tisana: 2 cucchiaini per tazza di acqua bollente, 1 tazza al mattino e 1 tazza la sera.

Estratto Fluido: 35 gtt, 1-2 g più volte al giorno.

Tintura Madre: Preparata dalla pianta intera fresca tit.alcol.65°, 30 gtt 3 volte al giorno.

Curiosità: Nel XVII secolo, l’erborista Nicholas Culpeper affermava che “non esisteva pianta migliore della cardiaca per scacciare i vapori melanconici dal cuore, rinforzarlo e rendere lo spirito gaio”. Un secolo più tardi, l’erborista italiano Pierandrea Mattioli la reputava “utile per le palpitazioni e la tachicardia e gli spasmi". Rimedio del cuore e del sistema nervoso, spesso usato in caso di palpitazioni. La cardiaca migliora il funzionamento del cuore. Antispasmodico e sedativo, favorisce il rilassamento senza provocare sonnolenza.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci

Nessuna denominazione INCI per questo prodotto