Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Centinodia erba T.T.- (Polygonum aviculare L.)- Poligonacee

3,60
2 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Famiglia: Poligonacee

Nome botanico: Polygonum aviculare L.

Descrizione: È comunissimo in tutta Italia, dal mare alla regione subalpina; è una pianta infestante le coltivazioni e si trova nei campi,nei luoghi incolti, lungo le strade e nelle zone sabbiose. Ha fusti striscianti e poi eretti, alti fino a 50cm.

Componenti:Tannini, Flavonoidi, Mucillagine, Acido Silicico, Derivati Cumarinici, Antrachinoni. E' molto ricca in silicio e per questo ne fa una pianta altamente rimineralizzante

Proprietà: per uso esterno come antiinfiammatorio e astringente sulla pelle e sulle mucose infiammate.Per uso interno la proprietà più efficace della Centinodia è quella diuretica; è infatti valida nei casi di ritenzione urinaria conseguenti a irritazione del rene e per i piccoli calcoli del rene e della vescica di cui favorisce l'eliminazione. Per il suo contenuto in tannini, la Centinodia è un astringente e anti diarroico. La medicina popolare riconosce alla centinodia, oltre alle proprietà diuretiche ed antiinfiammatorie, proprietà emostatiche.

Utilein caso di: ritenzione urinaria, piccoli calcoli del rene e della vescica, le infiammazioni intestinali. Inoltre può essere utilizzata nelle lievi flogosi delle vie aeree.

Erba alternativa: Equiseto (coda cavallina).

Controindicazioni: nessuna, ma, a titolo precauzionale, non assumere in gravidanza, allattamento e in presenza di disturbi gastrointestinali ( ulcera, reflusso esofageo, colite ulcerosa, colite spastica, diverticolite.

Erbe sinergiche: Equiseto, Piantaggine lanceolata, Polmonaria.

Incompatibilità: alcaloidi, mucillagini, sali di metalli pesanti.

Preparazioni: (per ricette e dosaggi personalizzati, seguire le indicazioni del proprio medico)

Decotto espettorante:  1 cucchiaino di erba in 100ml. di acqua. Bollire 10 minuti. Bere varie tazze al dì.

Gocce rimineralizzanti: tintura madre di centinodia e tintura madre di equiseto in parti uguali. 50 gocce due volte al dì.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Produttore:
Brisighello
Nessuna denominazione INCI per questo prodotto