Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Filtra prodotti Filtra prodotti

ADENOIDI

ADENOIDI

SINTOMI: sono vegetazioni a forma di grappolo, localizzate nella parte alta della faringe, dietro le fosse nasali e risultano costituite da tessuto linfatico ricco di cellule cruiciali per le difese immunitarie. Queste masse finiscono per ostruire in vario modo lo sbocco delle vie nasali causando seri problemi respiratori. L'ipertrofia delle adenoidi può causare anche ostruzione delle trombe di Eustachio, favorendo l'insorgere di otiti recidivanti. Ancora nelle ore notturne, l'ostruzione può provocare ripetuti fenomeni di apnea per alcuni secondi influnzando negativamente il sonno, e creando, a lungo andare, difficoltà di concentrazione, facile irritabilità e sonnolenza diurna.

SOLUZIONE CHIRURGICA: quando l'ipertrofia diventa cronica, nonostante le cure mediche, l'unica terapia che offre risultati stabili è l'asportazione chirurgica delle adenoidi

CONSIGLI DIETETICI: dare la prevalenza a cibi contenenti bioflavonoidi, (limoni, uva, progne, pompelmo, ciliegie, more), betacarotene (albicocche, anguria, melone, frutti di bosco, fragole, papaia, mango, asparagi, broccoli, crote, cavolo, lattuga, indivia, spinaci, zucca gialla, patate dolci americane) di Vitamina C (agrumi, kiwi, acerola, rosa canina) e Vitamina E (semi oleosi, cereali, frutta, ortaggi). In fase acuta può essere utile eseguire gargarismi con soluzione salina e bre parecchi centrifugati di frutta e verdura. Evitare i cibi eccessivamente caldi, preferendo minestre tiepide per dare sollievo all'irritazione della gola. Se il processo tende a recidivare, è bene ridurre drasticamente il consumo di carne, latte uova di animali non allevati all'aperto, alimentati con mangimi non bio ed ai quali vengano somministrati antibiotici e sostanze ormonali.

INTEGRAZIONE ALIMENTARE: bioflavonoidi, Vitamina C e in caso di tendenza alla cronicizzazione Vitamina E, e Papaya fermentata

FITOTERAPIA: i decotti di Primula venivano consigliati per le loro proprietà emollienti ed espettoranti per fluidificare le secrezioni delle fosse nasali, mentre la Camomilla (Camomilla recutita), l'Uncaria (Uncaria tomentosa), Echinacea (Echinacea purpurea, angustifolia e pallida) sono utili per ridurre i fenomeni infiammatori e stimolare le difese immunitarie.

GEMMOTERAPIA: consigliato l'uso di un composto di Abies Pectinata, con Betula pubescens, Rosa canina e Juglans regia, tutti MG 1 DH: assumerne 30 gocce, 2-3 volte al giorno; in caso di adenoidite recidivante dell'infanzia, è utile sostituire al composto di cui sopra Juglans Regia con Ribes Nigrum MG 1 DH, e assumerne 20 gocce 3 volte al dì.

OLIGOTERAPIA: utile l'associazione di Manganese, Zinco e Rame, alle dose di 20-30 gocce ogni mattina, cui associare Oro-Argento-Rame, 20 gocce una volta la settimana. La cura va protratta per circa due mesi. Le indicazioni qui riportate sono da intendersi come suggerimenti e non vogliono né possono sostituirsi alla diagnosi del medico, che è opportuno consultare sempre, prima di decidere della propria salute.

 

Adenoidi e Nuova Medicina / 5 leggi biologiche

 

Le informazioni riportate nella descrizione dei prodotti sono tratte da ricerche bibliografiche e web. Il Laboratorio d'Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di indicazioni che si rivelassero false o comunque non rispondenti a verità