Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Filtra prodotti Filtra prodotti

MEMORIA E CONCENTRAZIONE

La malattia di Alzheimer comn questo termine si vuole indicare il lento declino delle capacità di memoria, del pensare e di ragionamento, apparentemente degenerativo e senza possibile miglioramento. Se Lei o una persona cara state vivendo difficoltà di memoria o riscontrate altri cambiamenti nelle capacità di pensare, non ignoratele. È necessario consultare un medico per determinarne la causa. Alcune persone possono sperimentare cambiamenti nella loro capacità di sviluppare e seguire un programma o lavorare con i numeri. Possono avere problemi a ricordare una ricetta che era loro familiare o a tenere traccia delle bollette mensili. Esse possono avere difficoltà a concentrarsi, e impiegano molto più tempo di prima per fare le cose. Le persone che soffrono del morbo di Alzheimer hanno spesso difficoltà a completare le attività quotidiane. A volte, possono avere problemi per guidare l’auto verso un luogo familiare, per gestire un budget al lavoro o ricordare le regole di un gioco preferito. Possono iniziare a rinunciare a hobby, attività sociali, progetti di lavoro o attività sportive. Possono avere problemi nell’aggiornarsi sulla squadra sportiva preferita o nel ricordare come completare un hobby favorito. Esse possono anche evitare di socializzare a causa dei cambiamenti che hanno vissutoLa demenza, invece, non è una malattia specifica, bensì un termine generale che descrive una vasta gamma di sintomi associati al declino della memoria o di altre abilità del pensare sufficientemente grave da ridurre la capacità di una persona di svolgere le attività quotidiane. La Demenza vascolare, che si verifica dopo un ictus, è il secondo tipo più comune di demenza. Tuttavia, vi sono molte altre condizioni che possono provocare sintomi di demenza, tra le quali alcune sono reversibili, quali, ad esempio, i problemi di tiroide e quelli dovuti a carenze vitaminiche. La demenza è causata da danni subiti dalle cellule cerebrali. Questo danno interferisce con la capacità delle cellule cerebrali di comunicare tra loro. Quando le cellule cerebrali non possono comunicare normalmente, il pensiero, il comportamento e le sensazioni ne risentono. Non esiste alcun esame per determinare se qualcuno soffra di demenza. I medici diagnosticano la malattia di Alzheimer e altri tipi di demenza sulla base di un'attenta anamnesi medica, di un esame obiettivo, di test di laboratorio, nonché dei caratteristici cambiamenti nel modo di pensare, della funzionalità quotidiana e del comportamento associati a ogni tipologia di demenza. I medici possono stabilire con un elevato grado di certezza che una persona soffre di demenza. È tuttavia più difficile stabilire l'esatto tipo di demenza, poiché i sintomi e i mutamenti cerebrali di diverse forme di demenza possono sovrapporsi. In alcuni casi, un medico può diagnosticare la “demenza” senza specificarne il tipo. In questo caso, può essere necessario per consultare uno specialista, ad esempio, un neurologo o un geronto-psicologo. Sono raccomandati: esercizio fisico: L’esercizio fisico regolare può aiutare a ridurre il rischio di alcuni tipi di demenza. Le prove suggeriscono che l’esercizio può avvantaggiare direttamente le cellule cerebrali, aumentando il flusso di sangue e di ossigeno al cervello.

Dieta: Quello che si mangia può avere il massimo impatto sulla salute del cervello, attraverso il suo effetto sulla salute del cuore. Le migliori prove disponibili suggeriscono modelli di alimentazione positivi per il cuore, come, ad esempio, una dieta mediterranea, che possono anche aiutare a proteggere il cervello. Una dieta mediterranea comprende relativamente poca carne rossa e mette l’accento su cereali integrali, frutta, verdura, pesce, crostacei, noci, olio d'oliva e altri grassi sani.

Oltre al Ginkgo Biloba, una recente scoperta scientifica è stata quella dell’Aglio Nero, o aglio fermentato, che può contribuire a prevenire il declino cognitivo, proteggendo i neuroni dalla neurotossicità della beta amiloide, responsabile del colesterolo alto e prevenendo quindi la  morte neuronale, dovuta a ischemia migliorando l’apprendimento e la memoria. Un fungo officinale particolarmente efficace risulta essere l'Enokitake. Utile anche Enanda,   Beta figue   e   Bacopa Monnieri

Ulteriori approfondimenti QUI

25.50
Pueraria mirifica non contiene glutine. E' conosciuta da tempo in medicina tradizionale per le sue proprietà officinali, ma è solo recentemente che il suo estratto è salito agli onori delle cronache ed è iniziato ad essere inserito come ingrediente di prodotti erboristici ed integratori
11 articoli

29.90 28.90
Bevanda composta da idromele e Papaia frutto fermentata in linfa di Betulla. La Papaia è utile come coadiuvante per le...
3 articoli

31.90 28.00

Il corpo fruttifero conta diciannove aminoacidi liberi. Gli oligoelementi in esso contenuti: zinco, ferro, selenio e germanio integrano la nostra alimentazione e le ricerche hanno dimostrato che il germanio, isolato dai funghi, ha effetti antitumorali. Il selenio garantisce la protezione di ogni cellula dagli agenti inquinanti ambientali e dalle radiazioni UV Utile per rinforzare il sistema immunitario, contro allergie e intossicazioni, disbiosi intestinale, emorroidi, infiammazione della mucosa gastro-esofagea, reflusso, catarri bronchiali e infezioni batteriche. Hericium è una cura importante per la Psiche ed il Sistema nervoso Centrale e Periferico in caso di stanchezza, tensione, vuoti di memoria e di concentrazione. Risulta anche utile per ritardare l’invecchiamento cognitivo. Utile anche in caso di quadri clinici legati alla menopausa, stati ansiosi, depressione, insonnia, stress.

7 articoli

12.00 9.90
Descrizione Integratore alimentare a base di estratto secco di Gynostemma, aiuta a regolare la funzionalità dell'apparato cardiovascolare e il...
2 articoli

9.80
I l Camu-camu, contiene nel frutto ( Myrciaria dubia)  la più alta quantità registrata di vitamina C naturale tra i vegetali, le  Arance forniscono...

15.00
contiene vitamine del gruppo B, vitamina A e selenio oltre ad altri minerali, in forma minore. È stato evidenziato inoltre come l’estratto di aglio invecchiato possieda fino a sette volte più calcio e fino al doppio di fosforo rispetto ad un comune estratto di aglio bianco.  La sua proprietà chelante lo rende utile nella eliminazione dei metalli pesanti.
 L’aumentata concentrazione degli antiossidanti protegge il cuore eliminando i radicali liberi e diminuendo l’incidenza tumorale e, come dimostra  una ricerca scientifica, pubblicata sul Medicinal and Aromatic Plant Science and Technology Journal, agisce anche sulla neoplasia in atto, con una netta riduzione delle dimensioni delle masse tumorali; fornisce calcio in quantità superiori ai latticini ed è utile nelle osteoporosi; contiene fosforo utile all’assorbimento del calcio; utile in caso di psoriasi; aumenta la forza fisica riducendo l’affaticamento; migliora il metabolismo del glucosio e quindi del diabete; diminuisce i tempi di guarigione nelle forme influenzali. Inoltre l'aglio nero potrebbe essere utile per contribuire alla riduzione del colesterolo. Questa azione benefica avverrebbe per via della presenza di un particolare composto solforoso, denominato s-allylcycteine (SAC), che agisce inibendo la sintesi del colesterolo. Inoltre, il colesterolo alto è anche associato a elevati valori di beta amiloide, segno distintivo del morbo di Alzheimer. L’aglio nero può contribuire a prevenire il declino cognitivo proteggendo i neuroni dalla neurotossicità della beta amiloide e prevenendo quindi la  morte neuronale, dovuta a ischemia migliorando l’apprendimento e la memoria.   Per quanto riguarda le caratteristiche nutrizionali dell'aglio nero, questo alimento contiene il doppio del fosforo rispetto al comune aglio crudo ed un quantitativo nettamente maggiore di calcio e di proteine. Secondo alcuni studi condotti di recente l'aglio nero contribuisce a migliorare la forza fisica e a ridurre l'affaticamento, ma anche a migliorare il metabolismo del glucosio e a rendere più rapida la guarigione dal raffreddore. Il suo elevato contenuto di antiossidanti previene l'invecchiamento e protegge il cuore. Attenua lo stress mentale, favorisce lo stato di rilassamento e il sonno. È inoltre un buon antimicrobico e antifungino, in particolare nei confronti di Candida Albicans.
7 articoli

13.50
Indicazioni: Utile per il drenaggio metabolico e biliare, in quanto possiede un’azione antiflogistica sulla colecisti e modifica la composizione della bile, riducendo la precipitazione di sali biliari. Stimola il metabolismo ed il tessuto pancreatico. Protegge le arterie. L’Acer campestre non deve essere assunto per più di quaranta giorni per ciclo di cura. Il suo uso fa si che gli altri rimedi possano agire meglio.
5 articoli

21.50
Il prodotto spagyrico è un composto di Sali della Perla e fiori di Calendula. Queste vibrazioni energetiche di colore arancione appartengono all’elemento acqua e sono di natura fredda.
9 articoli

38.00 35.00
Fitocannabinoidi
10 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri

2.70

Il rosmarino viene usato anche in fitoterapia; le parti utilizzate sono le foglie e fiori; questi ultimi devono essere raccolti durante la piena fioritura, in estate. Subito dopo la raccolta i rametti di rosmarino con i fiori devono essere messi a essiccare in luoghi bui, asciutti e ben aerati. Quando l’essiccatura sarà terminata, le foglie e i fiori devono essere conservati in recipienti sigillati. 

Per produrre l’olio essenziale di rosmarino vengono utilizzate le sommità fiorite fresche. La fitoterapia attribuisce al rosmarino proprietà balsamiche, stimolanti, toniche, stomachiche, antispasmodiche, antinfiammatorie e antisettiche; l’olio essenziale della pianta viene utilizzato come antibatterico e antimicotico. 

Il rosmarino viene consigliato per trattare la diarrea e le mestruazioni troppo abbondanti, il meteorismo, i problemi intestinali in genere e l’inappetenza. 

Il rosmarino è una pianta che viene utilizzata anche in aromaterapia come antidepressivo e come rimedio per il mal di testa 

 

5 articoli

15.00 9.90
La radice di questa pianta, oltre a effetti benefici su disagi premestruali, mestruo e menopausa,  mostra anche effetti antinfiammatori, utili nella flogosi articolare e aiuta a prevenire il processo di invecchiamento cerebrale, funzione molto utile a qualsiasi età adulta. Recentemente la diosgenina è stata studiata anche in relazione al rischio di osteoporosi. Le indagini hanno fornito risultati più che incoraggianti: sembra sia in grado di rallentare la perdita di tessuto osseo, causato dalla menopausa. Ciò sicuramente apre la strada a studi ulteriori e ci dà ancora più fiducia sui benefici del suo utilizzo.
6 articoli

14.00
Il  Gynostemma pentaphyllum  è una pianta erbacea perenne, dal portamento rampicante, appartenente alla famiglia delle Cucurbitacee. Cresce spontanea nel...
12 articoli

10.90
Una formulazione originale ed esclusiva che apporta il 100% VNR di Vitamine del gruppo B, Acido folico e Zinco arricchita con Eleuterococco e Pappa reale, per ridurre fatica e stanchezza senza indurre agitazione. Inoltre, sostiene il funzionamento del sistema nervoso, la memoria, le difese organiche ed il benessere della pelle. Di gusto particolarmente gradevole, è adatto anche ad anziani e bambini.
7 articoli

18.50
Beta-Figue® è una miscela di estratti concentrati di Fico d’India Rosso (origine Italia), Barbabietola lattofermentato (origine UE), Carruba (origine UE),...
3 articoli

25.30
Composto con Idromele e Zafferano (origine Francia), Saffran® può essere un sostegno in periodi di stress e depressione, favorendo, grazie al prezioso...
3 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri

14.50
Ingredienti: Alcool, acqua, Erba di grano Khorasan kamut® (Triticum turgidum ssp. turanicum) fructus germinatus 10%. Erba di grano kamut di...
2 articoli

15.00
Gli oleoliti possono essere impiegati con differenti tipi di applicazioni: La prima applicazione possibile è quella olfattiva. Si può spalmare...
4 articoli