Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Filtra prodotti Filtra prodotti

FEGATO

L'epatite (dal greco ἥπαρ, ἥπατος) è l'infiammazione del fegato, può essere dovuta a cause diverse: virus, farmaci, alcool, ecc. Molti virus possono modificare la morfologia del fegato nel contesto di infezioni che possono diventare anche di carattere sistemico. Tuttavia solo una minoranza di virus è epatotropa, cioè capace di portare come manifestazione clinica principale l'epatite. Alcuni (HAV e HEV) sono virus a trasmissione prevalentemente enterale, non cronicizzano o infezione; altri (HCV, HBV e HDV) sono virus a trasmissione prevalentemente parenterale e possono persistere nel tempo e quindi dare infezione e malattia di carattere cronico.

Le epatiti possono essere acute o croniche.

Le forme acute sono rappresentate dall'epatite virale e dall'epatite suppurata. L'epatite acuta virale è un processo con caratteristiche necrotiche infiammatorie del fegato indotto da virus che porta a: -rigonfiamento cellulare degli epatociti infetti -flogosi -rigenerazione epatocitaria Possono presentarsi anche ittero, inappetenza, vomito, febbre, diarrea, rash cutanei, artralgie.

Le forme croniche si evidenziano soprattutto negli stati di cirrosi epatica.

Prodotti che possono aiutare la depurazione del fegato: Bilixir, Tarassaco composto, cardo complex depur epa

EPATITE E 5 LEGGI BIOLOGICHE

Quanto riportato, è tratto da materiale informativo di libera consultazione sul Web. Erborizsteria Sauro non è responsabile della diffusione di indicazioni che si rivelassero false o comunque non rispondenti a verità. Le indicazioni suggerite sono da intendersi come consigli e non vogliono né possono sostituirsi alla diagnosi del medico, che è opportuno consultare sempre, prima di decidere della propria salute.

5.00
INGREDIENTI: Curcuma radice ( Curcuma longa)  LA STORIA: Il nome deriva da Sanscrito Kum-kuma, è l'ingrediente principale del curry indiano...
7 articoli

12.00
Utile soprattutto contro la ritenzione idrica e le patologie che interessano i tessuti renali, epatici ed i liquidi interstiziali.
4 articoli

13.00
Utile nei casi di: Acetonemie, artrite e artrosi, bronchiti croniche, malattie delle pelle (eczemi, lupus, psoriasi, orticaria ed edema di Quincke),...
1 articoli

13.00
Principate utilità: Favorisce fisiologicamente il riequilibrio delle vie aeree a interviene in modo fisiologico nei disturbi causati dalle...
3 articoli

14.00
Favorisce fisiologicamente la peristalsi intestinale. L'oligoelemento Argento interviene efficacemente nei casi di intestino pigro causato dalla...
3 articoli

5.00

Utilizzo officinale: Rinforza il sistema immunitario, è tonica per il fegato, i reni ed i polmoni, purifica il sangue, neutralizza le tossine e ripulisce il sistema linfatico. Ha una azione antimicotica ed antibatterica. Si usa sia come rimedio interno che per uso esterno, nelle affezioni cutanee. Ha proprietà diuretiche e stimolante epatobiliare, ha una azione ipoglicemizzante, per la presenza di inulina e vitamine del gruppo B, che interagiscono sul metabolismo dei glucidi; in Oriente la Bardana viene impiegata per le sue proprietà rinforzanti e nutritive, in Cina contro le malattie della pelle; la medicina Ayurvedica la impiega per migliorare il tessuto del sangue e del plasma e per le allergie della pelle, per le febbri ed i calcoli renali. Ha anche attività antireumatica, abbassa il colesterolo, utile tutti problemi di pelle; seborrea, morbillo e rosolia; si usa anche per la congestione epatica, la difficoltà a digerire i grassi, per i reumatismi, l'artrite e la gotta. Per uso esterno la Bardana favorisce la crescita dei capelli. Ha attività antifungine, antibatteriche e quindi è idi aiuto anche contro le affezioni dell'apparato urinario. Si usa in decotto per uso esterno contro le emorroidi.

2 articoli

3.90

Proprietà: tonico e rigenerante del fegato: utile in caso di malattie epatiche da alcolismo, consumo di droghe, epatite cronica, cirrosi epatica, itterizia, sensibilità a sostanze chimiche, esposizione a tossine industriali. Rigenera i tessuti del fegato danneggiati da tossine ambientali. Aiuta anche contro la fatica, la depressione e le allergie alimentari.  


6.50

L'Andrographis risulta avere una duplice azione: a bassi dosaggi svolge un'azione immunostimolante che può essere utile come prevenzione mentre a dosaggi più elevati si accentua la sua azione antinfiammatoria. Utile contro l'artrite reumatoide. E’ un tonico amaro, coleretico, immunostimolante, epatoprotettivo, antipiretico, antinfiammatorio, antipiastrinico, antiossidante, antielmintico, antivirale.


8.50

Uso: L’Amaro svedese può essere assunto tale e quale (mezzo bicchierino da liquore la sera prima di coricarsi), oppure, come corroborante, diluito in acqua minerale o tè. Può anche essere applicato esternamente secondo i consigli di Maria Treben.

7 articoli

13.40

Le azioni di Myolife nascono dal ruolo biologico che il mio-inositolo svolge nell’organismo. Il mio-inositolo è un costituente delle membrane di tutte le cellule e i suoi diversi derivati fungono da molecole messaggere all’interno del sistema nervoso. È dunque un intermediario nella formazione di importanti neurotrasmettitori del sistema nervoso centrale, come la serotonina, una sostanza principalmente coinvolta nella regolazione dell’umore. Inoltre,il mio-inositolo garantisce il corretto funzionamento di vari neuro-trasmettitori, ossia sostanze che veicolano le informazioni tra le cellule del sistema nervoso. Una sua carenza a livello cerebrale può indurre uno stato depressivo. Infine, il mio-inositolo è anche noto nella letteratura scientifica per il suo effetto lipotropo, cioè, aiuta a rimuovere i grassi dal fegato, favorendo così la riduzione del grasso e della bile, che si depositano nell’organo, e che potrebbero associarsi all’insorgere di disturbi quali l’epatosteatosi. Azione lipotropa Insieme alla colina, il mio-inositolo stimola la produzione di lecitina: interviene, perciò, nel metabolismo dei grassi e può aiutare a ridurre il livello di colesterolo nel sangue.


39.90 31.90

Tradizionalmente, cordyceps viene utilizzato come stimolante e adattogeno - in caso di stress.

il Cordyceps principalmente nel trattamento dell’asma ed altre affezioni bronchiali. Ora la moderna ricerca avvalora l’efficacia di questi antichi utilizzi e ha dimostrato ulteriori proprietà: è dimostrato che questo fungo esercita una benefica azione antiaffaticamento, migliora la funzione respiratoria e cardiaca, modula il ciclo sonno-veglia, contribuisce ad abbassare il colesterolo totale e i trigliceridi (grassi neutri), e aiuta il dimagrimento, supportando la normale mobilizzazione di grasso. Si dimostra importante in caso di cirrosi, epatite cronica e sub-cronica, nonché le patologie correlate più diffuse. Uno studio clinico ha dimostrato un miglioramento pari 51% dell’insufficienza renale cronica, dopo un solo mese di integrazione dietetica. In Germania alcuni ricercatori hanno riportato che nei soggetti affetti da cancro il Cordyceps aumenta la reattività generale del sistema immunitario e ha potenziato la risposta degli anticorpi, svolge una funzione protettiva contro i radicali liberi e presenta importanti proprietà antiossidanti.Infine, il Cordyceps ha dimostrato di ottimizzare la libido e la qualità della vita di donne e uomini, di contrastare l’infertilità ed accrescere il conteggio e la sopravvivenza degli spermatozoi.

3 articoli


34.90 31.00

Il Ganoderma Lucidum è impiegato per il supporto in più di venti patologie, che vanno dall’emicrania, ipertensione, artrite, nefrite, diabete, ipercolesterolemia, perdita calpelli, allergie, a importanti problemi cardiovascolari, neurodegenerativi, prostatite e cancro. Negli ultimi anni si stanno moltiplicando gli studi sulle proprietà antitumorali del Reishi. La sua assunzione nella terapia antitumorale è finalizzata a ridurre gli effetti collaterali della chemio e radio-terapia, al prolungamento della sopravvivenza ed al miglioramento della qualità di vita dei pazienti; alla riduzione dei rischi di metastasi; alla prevenzione dell’incidenza e delle recidive della malattia. Queste proprietà sono dovute all’azione delle innumerevoli sostanze bioattive in esso contenute.

 

11 articoli

19.00

Si usano prevalentemente le spore ed il polline dei fiori di questa pianta, conosciuta anche come "erba strega" ; per l’elevata percentuale di grassi (50%), vengono usate sotto forma di polvere aspersoria, assorbente e protettiva, in caso di dermatiti essudative ed irritazioni cutanee in genere: questa specie di talco si distribuisce sulla parte interessata ed ha un effetto calmante.

6 articoli

8.50

NOVITA': FORMULAZIONE SENZA CANFORA

Uso: L’Amaro svedese può essere assunto tale e quale (mezzo bicchierino da liquore la sera prima di coricarsi), oppure, come corroborante, diluito in acqua minerale o tè. Può anche essere applicato esternamente secondo i consigli di Maria Treben.

12 articoli

17.90 11.90

La formulazione contiene selenio in forma organica facilmente assorbita dall'organismo. Il selenio contribuisce alla normale spermatogenesi alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, al mantenimento di capelli e unghie normali.

5 articoli

11.00

La L-metionina è un amminoacido solforato, definito così perché è ricco di zolfo. Gli amminoacidi si combinano per costituire le proteine, che sono importanti per la pelle, i muscoli, il sangue, gli organi interni, i capelli, le unghie, e sono determinanti per la crescita e per lo sviluppo sessuale.
La L-metionina in quanto ricca di zolfo, sembra essere coinvolta in quei processi che portano alla eliminazione di sostanze nocive per l’organismo quali i metalli pesanti. E’ importante inoltre per la stabilità della glutatione perossidasi, proteina attiva nei sistemi che aiutano l’organismo a contrastare l’effetto dei radicali liberi (azione antiossidante).

1 articoli

4.50

L'Eupatorio era già noto agli albori della storia per la capacità di attenuare i disturbi del fegato e dell'apparato digerente e per le sue proprietà espettoranti. La radice esercita soprattutto un’attività lassativa, mentre foglie e le sommità fiorite sono importanti per la loro azione diuretica, sudorifera, depurativa e colagoga. Sono utili per trattare l’anemia, in quanto promuovono la salute dell’apparato circolatorio. Un impiego comune riguarda il rimedio contro  emorragie sia interne che esterne. Nella Medicina Tradizionale Cinese veniva utilizzato per trattare il sanguinamento durante il periodo mestruale Preparazioni diluite di Eupatorio sono utili per stimolare i processi digestivi e per lenire la sindrome  dell’intestino irritabile, ulcere dello stomaco e diarrea; l’erba secca della Canapa d’acqua può venire usata in infusione per promuovere la digestione ed il passaggio del cibo lungo il tratto gastrointestinale;  può essere combinato con la camomilla, per calmare infiammazioni dell’apparato. Per uso esterno, l'Eupatorio viene impiegato su eczemi, psoriasi, foruncoli, infatti L’eupatorio é uno degli ingredienti principali della maggior parte dei prodotti cosmetici per curare gli inestetismi della pelle e le cicatrici, perché ricco di proprietà astringenti.   

 

6 articoli

8.50

può essere considerata una pianta che aiuta contro i radicali liberi, aiuta l’ossigenazione del sangue e dei tessuti,  rifornisce il corpo di sali minerali essenziali.  Le foglie sono ricche di acidi grassi omega 3 e vengono consumate crude  per un’azione cardiotonica; per l’alto contenuto di vitamine e di sali minerali è indicata negli stati di denutrizione. Gli impacchi di foglie, per uso topico,  sono utili per la  cura di eczema, foruncoli e per lenire i bruciori causati da punture di insetti.

7 articoli

12.00

disturbi del fegato e vie biliari

3 articoli