Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Cobalto - oligoelementi - Oligotracce

13.00
3 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Il cobalto un elemento ferromagnetico di colore bianco argenteo. Stabile in aria e inalterato in acqua, a temperatura ambiente è poco resistente e scarsamente duttile. Non si trova allo stato puro in natura e viene estratto da altri minerali quali la cobaltite e la linneite come sottoprodotto dell’estrazione di nichel e rame

Il cobalto rientra nella struttura della vitamina B12 e come tale interviene nella sintesi degli acidi nucleici, in molti processi enzimatici e nel metabolismo del ferro, inoltre è indispensabile all’accrescimento e al mantenimento del peso corporeo.

Stimola l’attività di alcune ghiandole endocrine (tiroide, pancreas e surrenali) e la produzione di globuli rossi, accelerandone il processo di maturazione e allungandone la vita. Una carenza di cobalto è responsabile di disturbi circolatori ed emicranie, in caso di deficit, può determinare l'anemia perniciosa e lentezza nello sviluppo.

l cobalto in forma catalitica ha un’azione tranquillante, ipotensiva, antispasmodica e vasodilatatrice: è usato come regolatore del sistema neurovegetativo, soprattutto nell’associazione Manganese-Cobalto come trattamento di base nella diatesi III distonica, caratterizzata da disturbi cardiovascolari e circolatori, digestivi, articolari, insonnia, ansia, alterazioni del metabolismo, astenia, mal di testa

Il cobalto entra anche nell’associazione Zinco-Nichel-Cobalto con un effetto ipoglicemizzante nel trattamento della sindrome di disadattamento (asse IPOFISO-PANCREATICO) con sintomi secondari a uno squilibrio metabolico del glucosio: "fame da lupi", stanchezza improvvisa prima dei pasti, sonnolenza post-prandiale, svuotamento intellettuale.

Nessuna denominazione INCI per questo prodotto