Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore
Risparmia 20%

Cordyceps - Cordyceps militaris - FUNGHI OFFICINALI

Prezzo: 39,90
31,90
Risparmio : € 8,00 (20%)
6 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Contenuto: 100 capsule in gelatina vegetale di Cordyceps militaris estratto secco titolato 1% in cordycepin

scad: 12/20

Descrizione: Il Cordyceps cresce in Tibet a circa 4.877 metri di altitudine; il suo nome deriva dal greco "kordýle" clava e dal latino "cáput" testa.

É una nuova generazione di fungo attualmente utilizzato anche come integratore dietetico, oltre che come alternativa a trattamenti più invasivi per problemi di salute connessi al sistema immunitario.

Nome Cinese: Dong Chong Xia Cao

Nome Giapponese: Tochukaso

Composizione: Il CORDYCEPS contiene tutti gli amminoacidi essenziali, le vitamine E, K, B1, B2 e B12, polisaccaridi (acido cordicepico, ciclofurani, β-glucani, b-mannan), proteine, steroli, nucleosidi, macro e microelementi (K, Na, Ca, Mg, Fe, Cu, Mn, Zn, Pi, Se, Al, Si, Ni, Sr, Ti, Cr, Ga, V, e Zr), cordicepina.

L'adenosina contenuta nel Cordyceps si combina con i fosfati per produrre molecole per la produzione di energia, come AMP (adenosine monofosfato) e ATP (adenosina trifosfato). I medici usano l'adenosina e i suoi derivati per vari scopi: alcuni degli usi terapeutici per AMP e ATP includono il trattamento per herpes zoster (fuoco di S.Antonio) anche in associazione a terapie convenzionali

Proprietà: La medicina tradizionale cinese ha impiegato il Cordyceps principalmente nel trattamento dell’asma ed altre affezioni bronchiali. Ora la moderna ricerca avvalora l’efficacia di questi antichi utilizzi e ha mostrato ulteriori proprietà: è dimostrato che questo fungo esercita una benefica azione anti-affaticamento, migliora la funzione respiratoria e cardiaca, modula il ciclo sonno-veglia, contribuisce ad abbassare il colesterolo totale e i trigliceridi (grassi neutri), e aiuta il dimagrimento, supportando la normale mobilizzazione di grasso. Si dimostra di supporto integrativo in caso di cirrosi, epatite cronica e sub-cronica, nonché le patologie correlate più diffuse. Uno studio clinico ha dimostrato un miglioramento pari 51% dell’insufficienza renale cronica, dopo un solo mese di integrazione dietetica. In Germania alcuni ricercatori hanno riportato che nei soggetti affetti da cancro il Cordyceps aumenta la reattività generale del sistema immunitario e ha potenziato la risposta degli anticorpi, svolge una funzione protettiva contro i radicali liberi e presenta importanti proprietà antiossidanti. Infine, il Cordyceps ha dimostrato di aiutare l’ottimizzazione della libido e la qualità della vita di donne e uomini, di aiutare a contrastare l’infertilità ed accrescere il conteggio e la sopravvivenza degli spermatozoi e in alcuni casi dimostra di agire anche contro l'endometriosi. Oggi il Cordyceps può essere considerato anche un ottimo aiuto nel contrastare patologie diffuse come l’insonnia e la depressione. D’altra parte, secondo la Medicina Cinese la mancanza di motivazione e di volontà, la paura, l’ansia sono sempre il risultato di un indebolimento del rene, su cui questo fungo lavora direttamente.

Per lo sportivo, si è dimostrato che l’utilizzo di questo fungo può portare ad un aumento dell’energia cellulare fino al 50% tramite un miglior utilizzo dell’ossigeno e un aumento della produzione di ATP. A differenza di sostanze quali caffeina, efedrina ed anfetamine, il Cordyceps non va a stimolare il sistema nervoso centrale. Benefici del Cordyceps per lo sportivo sono il miglioramento della performance aerobica, la maggior rapidità nei tempi di recupero e anche un’azione anabolica per quanto riguarda la muscolatura grazie all’aumento del testosterone nell’attività fisica. In associazione con REISHI (Ganoderma lucidum) ha dimostrato notevoli proprietà tra le quali: + Energia (sotto forma di ATP), + Testosterone/DHEA, + Potenza muscolare/cardiaca, + Rapidità di recupero, meno Cortisolo.

I medici usano l'adenosina e i suoi derivati per vari scopi terapeutici per quali il trattamento di herpes zoster (fuoco di S.Antonio), quindi l’uso di Cordyceps può essere una buona integrazione anche in associazione a terapie convenzionali.

Alcuni malesseri per i quali ha dato buone indicazioni di uso come integratore metabolico sono: Ipertensione polmonare, Fibrosi cistica, Cancro del polmone e della pelle, Cachessia e perdita di peso associati a cancro, Aritmie, Dolore nervoso, Vene varicose, Sclerosi multipla, Tendinite, herpes genitale, Scarsa circolazione.

Avvertenze: Cordyceps è considerato un integratore: in caso di patologie importanti, l’utilizzazione di un rimedio immunomodulante è inteso come supporto non invasivo, per potenziare e/o affiancare l’utilizzo di terapie convenzionali e non come strategia terapeutica singola. Pertanto, questo fungo non deve essere considerato un terapia sostitutiva di quella medica.

Dosaggio: Il dott. Ivo Bianchi esperto in MICOTERAPIA e autore del relativo testo: GUARIRE CON I FUNGHI OFFICINALI, illustra le proprietà e i dosaggi più adeguati

I dosaggi consigliati per la versione capsule e di 2 capsule al giorno

Per la versione polvere, per tutti: durante la colazione e il pranzo aumentando gradualmente, in base al miglioramento delle forze ed alla tollerabilità del soggetto, fino ad un massimo di 1/2 cucchiaino da caffè

In caso di infezioni virali o batteriche, aumentare il dosaggio da 2 a 3 volte, con cicli di 6 settimane ogni 2 mesi.

Nell’anziano debilitato l’assunzione di Cordyceps consigliata è dosaggio base fino a tre volte al giorno, da assumere mattina e primo pomeriggio, dosaggio da raggiungere gradualmente.

Negli sportivi che partecipano a competizioni atletiche il dosaggio è il BASE: da 14 giorni prima della gara; come mantenimento BASE una volta al giorno, durante la colazione.

Un po' diverse invece, le indicazioni facenti riferimento alla MTC (medicina tradizionale cinese)

Dato che l'orario di funzionamento del rene, sempre secondo l'antica tradizione cinese, va dalle 17 alle 19, il Cordyceps andrebbe assunto in questi orari con una bevanda calda, ad esempio the verde. Iniziare sempre con una dose BASE al giorno perché possono verificarsi, all’inizio della somministrazione, leggeri e temporanei sintomi di nausea. Non sono da attribuirsi ad una intolleranza al prodotto, ma ad un effetto di detossificazione esercitati da questo rimedio. Il suo assorbimento e la sua efficacia aumentano in caso di contemporanea assunzione di vitamina C o bioflavonoidi, che favoriscono l’assorbimento enterico dei polisaccaridi.

Per maggiori informazioni, cliccare qui

Approfondimento Web

Bibliografia:

  • Sito web: www.nwbotanicals.org 
  • Blog dott. Ardigò
  • Aarti Mehra, Kamal U.Zaidi*, Abin Mani and Vijay Thawani, “The health benefits of Cordyceps militaris - a review” KAVAKA 48(1):27-32 (2017)
  • Zhu, J.S., Halpern, G.M., and Jones, K. (1998): The Scientific Rediscovery of a Precious Ancient Chinese Herbal Regimen: Cordyceps sinensis. 
  • Journal of Alternative and complementary Medicine - Halpern GM. Healing mushrooms.
Importante: Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo farmaci.
Produttore:
Laboratorio d'erbe Sauro
Cordyceps militaris estratto secco titolato 1% in cordycepin