Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Gemmoderivati: Pyrus Malus L.

12,50
Punti: 625 punti
6 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Nella mela sono racchiuse numerose virtù medicinali, note fin dai tempi più remoti, tant’è che notizie curiose riguardano questo frutto associato a numerose leggende e miti dell’antichità, che ne nobilitano le origini e lo citano per le sue proprietà nutritive molto speciali. Da sempre è considerato, infatti, il “frutto del benessere”, ed ancora oggi, la mela è ritenuta un’alleata preziosa per una nutrizione corretta e bilanciata e, pur avendo pochissime calorie, la mela presenta un ricco contenuto di nutrienti, tra i quali: fibre, minerali e vitamine. La mela é quindi un alleato importante anche nei regimi dietetici ipocalorici

perché fornisce “energia” insieme alle pectine e alle fibre che creano nell’intestino un gel in grado di limitare l’assorbimento di zuccheri e grassi; presenta così un buon potere saziante oltre che pocolesterolemizzante e ipoglicemizzante, e recentemente la ricerca scientifica si é concentrata sullo studio di tutto il fitocomplesso del frutto, che ha permesso di rivelare la presenza di interessanti composti e che ha suggerito importanti impieghi.

Riguardo alle proprietà curative, il Gemmoderivato Pyrus Malus è celebrato come rimedi contro il catarro, il diabete, la dissenteria, le disfunzioni biliari, la tosse, le infiammazioni, le infezioni, le verruche, addirittura i tumori; si riconoscono loro altresì doti battericide, depurative, digestive, diuretiche, rinfrescanti e toniche.

Dosaggio: la pososlogia standard è di 25 gocce la mattina e 25 prima di cena, oppure 50 gocce la mattina. Comunque è sempre opportuno consultare il proprio medico  di fiducia, perchè ci possono essere interazione con alcuni farmavìci e solo la diagnosi medica può evidenziarle.

 Curiosità: Nella mitologia antica ricorre più volte la leggenda del melo, albero sacro ad Era, sposa di Zeus, che produce frutti d'oro, rappresentando il simbolo della conoscenza salvifica e dell'immortalità. La mela d'oro attribuita da Paride ad Afrodite ne ha originato anche l'emblema della bellezza femminile e della carnalità. Il concetto della conoscenza è ripreso anche nel mito biblico del peccato originale, commesso da Adamo ed Eva nel giardino dell'Eden: l'albero della vita, i cui frutti non dovevano essere colti e mangiati in disubbidienza al Creatore, è stato interpretato e raffigurato nel Medio Evo cristiano come un melo, simbolo del bene e del male.

Avvertenze: Le applicazioni officinali  sono indicate a mero scopo informativo, il Laboratorio d'Erbe Sauro  pertanto declina ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Nessuna denominazione INCI per questo prodotto