Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Mucuna pruriens polvere

16,00
Non disponibile in magazzino
  • Pinterest

La mucuna pruriens è un adattogeno a base di erbe, che  contiene principalmente un aminoacido L-dopa o levodopa, un precursore della dopamina, il neurotrasmettitore che ha effetti psicogeni a livello cerebrale, regalando e potenziando le sensazioni di benessere e di piacere. I semi maturi della mucuna pruriens contengono dal 3 al 6% di levodopa. L’importanza erboristica della mucuna pruriens e dei suoi semi è dovuta proprio alla presenza di levodopa che ne ha permesso l’impiego come stimolante del desiderio sessuale, quindi per usi afrodisiaci, dove la stimolazione del piacere e del desiderio è strettamente correlata all’azione della dopamina e per il trattamento del morbo di Parkinson, patologia scatenata da una carenza di dopamina nel cervello. La dopamina aumenta anche altri ormoni giovanili come il testosterone, Questi aumenti dei livelli di questi ormoni causati dall'uso di estratti di Mucuna pruriens, spiega la sua associazione con l'aumento della libido, la fertilità, la massa muscolare magra, e aiuta anche a ridurre i segni di invecchiamento, come le rughe e grasso corporeo, aumentare la densità ossea e persino aumentando i livelli di energia complessivi.L’impiego della mucuna pruriens in medicina ayurvedica è molto antico e risale a circa 4500 anni fa. A quel tempo la pianta si usava come foraggio per gli animali, per curare il morso di serpente, per stimolare il desiderio sessuale e la fertilità. Oltre alle proprietà afrodisiache, l’interazione dei principi attivi della mucuna pruriens con il sistema ormonale e nervoso dell’uomo, produce altri effetti benefici, come in caso di depressione nervosa, anche se il principale effetto riguarda quello tonico dell’apparato sessuale. Estratti di mucuna pruriens sono anche impiegati per il trattamento dell’impotenza maschile.
I principali usi della mucuna pruriens sono officinali e alimentari. Per quanto riguarda gli impieghi alimentari c’è da aggiungere che i semi di mucuna pruriens sono stati usati come sostituti del caffè per via della presenza di caffeina.

Assunzione:  da ½ cucchiaino ad 1 cucchiaino in acqua o spremuta 1 volta al giorno, per arrivare, dopo 2 settimane, a 2 volte al giorno.(corrispondente a 4 capsule da 200 mg o 2 da 400)

Mucuna pruriens è sconsigliata in presenza di gravi epatite, cardiopatie severe, gravidanza e allattamento. Da assumere preferibilmente sotto controllo medico.

La Mucuna Pruriens quindi:

  • Rinforza la connessione neurale, migliorando il rendimento e la rapidità. (agisce contro tremori diffusi)
  • Offre ottimi risultati per chi soffre di depressione.
  • Potente afrodisiaco sia per l’uomo che per la donna. Nella farmacopea indiana la consigliano per aumentare la fertilità maschile.
  • Antiossidante al livello cerebrale, elimina gli effetti negativi dei radicali liberi.


Tratto da https://www.my-personaltrainer.it/integratori/mucuna.html

Nessuna denominazione INCI per questo prodotto