Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Perilla Frutescens Britt. T.T. - Shiso - allergie

4,50
Punti: 225 punti
2 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Conosciuta in nomenclatura botanica con il nome di Perilla frutescens Britt., (detta anche Egoma o Basilico Cinese) e con i nomi orientali di Zǐsū o Shiso, col significato di "viola che fa rivivere", è una pianta della famiglia delle Labiatae,  di cui si usano i semi e le foglie. L’etimologia del nome è di derivazione incerta: si pensa che Perilla derivi da una voce dialettale Hindu, mentre Frutescens invece ha il significato di arbustivo; però un’altra scuola di pensiero la ricorda descritta da Linneo sotto come “Ocimum frutescens”, nome modificato poi in  Perilla, diminutivo del latino “pera, in riferimento alla forma del frutto. La pianta, potente inibitore della istamina, agisce contro sintomi  come lacrimazione, naso gonfio e stimolo a starnutire;  ha  un potente effetto antiallergico, immunomodulatore e antiossidante. Queste caratteristiche sono adatte per il trattamento di sindromi respiratorie, rinite, orticarie e allergie in genere. La Perilla, originaria dell’Asia orientale, attualmente viene coltivata per di più in Cina, in Giappone e in Corea, all’aspetto presenta delle foglie piccole colore verde scuro o rossastro, seghettate, dai semi sono estratti gli oli ricchi di polifenoli (flavonoidi ed antociani), terpinoidi, vitamina E, vitamina A  ed un olio essenziale ricco in betacariofillene.

Curiosità. ed il suo nome antico in lingua originale è jyuunin che tradotto letteralmente significa “dieci anni”, infatti la tradizione dice che le sue proprietà salutari favoriscono l’allungamento della vita di dieci anni a coloro che se ne cibano.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Nessuna denominazione INCI per questo prodotto