Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Rosmarino foglie monde intere (Rosmarinus officinalis)

2,70
5 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Il rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una pianta arbustiva perenne appartenente alla famiglia delle Lamiacee. Il rosmarino è originario dei Paesi mediterranei e cresce spontaneo soprattutto lungo i litorali del mar Mediterraneo, È una pianta sempreverde con fusto legnoso e foglie aghiformi, i fiori, sono di colore azzurro-violetto presenti per quasi tutto il corso dell’anno; solitamente la fioritura va da marzo a ottobre, ma quando il clima è particolarmente mite la fioritura può durare per periodi di tempo superiori. La pianta di rosmarino può raggiungere un’altezza di circa tre metri. 

Il rosmarino viene usato anche in fitoterapia; le parti utilizzate sono le foglie e fiori; questi ultimi devono essere raccolti durante la piena fioritura, in estate. Subito dopo la raccolta i rametti di rosmarino con i fiori devono essere messi a essiccare in luoghi bui, asciutti e ben aerati. Quando l’essiccatura sarà terminata, le foglie e i fiori devono essere conservati in recipienti sigillati. 

Per produrre l’olio essenziale di rosmarino vengono utilizzate le sommità fiorite fresche. La fitoterapia attribuisce al rosmarino proprietà balsamiche, stimolanti, toniche, stomachiche, antispasmodiche, antinfiammatorie e antisettiche; l’olio essenziale della pianta viene utilizzato come antibatterico e antimicotico. 

Il rosmarino viene consigliato per trattare la diarrea e le mestruazioni troppo abbondanti, il meteorismo, i problemi intestinali in genere e l’inappetenza. 

Il rosmarino è una pianta che viene utilizzata anche in aromaterapia come antidepressivo e come rimedio per il mal di testa 

Grazie ai suoi potenti antiossidanti il rosmarino svolge un ruolo protettivo dei riguardi del fegato, organo che risente più di tutti gli effetti dello stress. Secondo recenti ricerche, l'uso regolare del rosmarino mantiene giovani e migliora la circolazione sanguigna, aiutando soprattutto chi si sente privo di forze e debilitato, magari a causa di cali di pressione.

Le modalità di utilizzo del rosmarino sono diverse, può infatti essere usato come infuso o decotto, ma anche fresco da mettere direttamente sui cibi. 
L’utilizzo di prodotti fitoterapici a base di rosmarino è controindicato a chi soffre di convulsioni  e alle donne in gravidanza. Un’eccessiva ingestione di olio essenziale di rosmarino può provocare irritazioni a livello di stomaco, intestino e reni. 

ROSMARINO OLIO ESSENZIALE

ROSMARINO GEMMODERIVATO

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Nessuna denominazione INCI per questo prodotto