Attenzione Questo sito utilizza i cookie per fornire una migliore esperienza di navigazione. L'utilizzo di questo sito implica la tacita accettazione della nostra Informativa sui Cookie. CHIUDI
Cerca per produttore

Trifoglio rosso fiori T.T. (Trifolium Pratensis)

5.00
7 articoli
+
Aggiungi alla lista dei desideri
  • Pinterest

Il nome del genere deriva dal latino “tri” = “tre” e “folium” = “foglia” con riferimento alle foglie ternate, il nome specifico si riferisce all'habitat.Il Trifoglio è sempre stato adoperato come motivo ornamentale; nell’arte gotica le sue foglie erano  simbolo della trinità. La tradizione greca e romana riconosceva alla pianta il potere di guarire i morsi di serpenti e scorpioni, simboleggianti ildemonio. Venerato dai Druidi, eletto a simbolo della Trinità e della Salvezza nell'iconografia cristiana, in Europa divenne simbolo di fortuna e prosperità. Nel giorno di S. Giovanni, in Francia, le giovani fanciulle, erano solite cercare, nei fiori di Trifoglio, la conferma dell’amore, come si fa oggi con le margherite.

Il trifoglio rosso è considerato  una delle fonti più ricche di isoflavoni  (sostanze idrofile, ossia solubili in acqua, che agiscono come estrogeni e si trovano in diverse specie vegetali). I principali isoflavoni contenuti nel trifoglio rosso sono la genisteina, la daidzeina, la formononetina, la biocianina A, che sono tra i più potenti fitoestrogeni di supporto nella cura per la calvizie e dell’ipertrofia prostatatica benigna (ma anche delle forme tumorali che coinvolgono la prostata).Il trifoglio rosso è anche una fonte di molte altre preziose sostanze e nutrienti tra cui calcio, cromo, magnesio, niacina, fosforo, potassio, tiamina e vitamina C.

E' utilizzato contro le vampate di calore, la sindrome premestruale, l'abbassamento del colesterolo, l'aumento e la salute del seno, come diuretico e per migliorare la circolazione del sangue. Viene poi usato per aiutare a prevenire l'osteoporosi, ridurre la possibilità di coaguli di sangue e di placche arteriose e per limitare lo sviluppo di iperplasia prostatica benigna.

Quanto riportato, è tratto da materiale di libera consultazione sul Web. Il Laboratorio d’Erbe Sauro non è responsabile della diffusione di informazioni che si rivelassero non rispondenti a verità o dell’uso improprio dei prodotti menzionati. Pertanto, la letteratura di cui sopra è da intendersi come approfondimento culturale: non sostituisce la diagnosi del medico, che si consiglia di consultare sempre, prima dell'assunzione di qualunque rimedio, soprattutto in presenza di patologie o disturbi contro i quali si stiano assumendo altri farmaci.

Produttore:
Brisighello
Nessuna denominazione INCI per questo prodotto